Petizione all'attenzione del Consiglio federale
« La Svizzera deve firmare e ratificare velocemente la Convenzione internazionale per la protezione di tutte le persone dalle sparizioni forzate »


petizione

L'Assemblea generale dell'ONU ha approvato, il 20 dicembre 2006, la Convenzione internazionale per la
protezione di tutte le persone dalle sparizioni forzate (E / F / D). La sparizione forzata di persone rappresenta una
grave violazione dei diritti umani. Questo crimine è particolarmente insopportabile proprio per l'incertezza delle
sorti della persona scomparsa.

La Convenzione è uno strumento efficace per la prevenzione e la repressione di questo crimine che rimane
ancora troppo spesso impunito. Ma per entrare in vigore la Convenzione deve essere ratificata da venti Stati.
Dopo più di due anni dalla sua adozione, siamo purtroppo ancora ben lungi dal conto.

La Svizzerra, nonostante abbia partecipato attivamente all'elaborazione della Convenzione, delude oggigiorno
le organizzazioni di difesa dei diritti umani e le famiglie delle persone scomparse nel mondo. Non ha tuttora
firmato e ratificato la Convenzione e si appresta a seguire una lunghissima procedura di interrogazioni, di
riflessioni, di chiarifiche e di consultazioni. Non è stato fissato nessun calendario per la firma e la ratifica. Ciò
fa temere un posticipo della firma a tempo indeterminato.

Le persone firmatarie chiedono in conseguenza al Consiglio federale di firmare
immediatamente la Convenzione internazionale per la protezione di tutte le persone dalle
sparizioni forzate e di prendere tutte le misure necessarie affinché l'Assemblea federale possa
quindi ratificare questa Convenzione nei tempi più brevi. Nell'intervallo, chiedono al Consiglio
federale di informare regolarmente l'opinione pubblica sull'avanzamento della procedura.

Scaricate la petizione